Autonomie e Ambiente

Carta dei Valori di AeA (2020)

La Carta dei Valori di Autonomie e Ambiente

L’alleanza Autonomie e Ambiente (di seguito AeA) associa partiti e movimenti autonomisti, indipendentisti e federalisti europei in Italia, espressione di comunità naturali e di popoli che, attraverso azione politica democratica, nonviolenta e pro-europea, intendono operare solidalmente sulla base dei seguenti principi:

1) Diritto di autodeterminazione individuale e collettiva, esercitata in modo responsabile e in conformità agli strumenti della democrazia, in antitesi al centralismo statale, nel quadro di uno sviluppo armonico delle regioni europee che punti a ridurre progressivamente le diseguaglianze. Le azioni si fonderanno sui principi di autodeterminazione e sovranità per promuovere una piena autonomia o l’indipendenza.

2) Diritto per ogni cittadino/a di vivere, formarsi, studiare e lavorare in modo proficuo e dignitoso nella propria comunità o regione.

3) Lotta contro le ingiustizie, le discriminazioni e le diseguaglianze sociali, culturali e di genere e in favore del progresso civile e sociale.

4) Regolazione delle condizioni essenziali di vita e di economia e proprieta dei beni pubblici da parte delle comunità, delle regioni e dei popoli in funzione del loro sviluppo economico, spirituale e identitario.

5) Sviluppo sostenibile, durevole e armonioso sia dei propri territori che dell’insieme dello spazio

europeo.

6) Valorizzazione della ricchezza derivante dalla diversita linguistica, culturale ed economica, in funzione del mantenimento di identità durature e nel contempo aperte per il futuro, con riconoscimento dell’ufficialità delle lingue parlate dai popoli e dalle comunità.

7) Conservazione e valorizzazione della storia e della cultura dei popoli e delle comunità.

8) Rafforzamento della democrazia partecipativa locale, con diretto e permanente coinvolgimento dei cittadini nell’assunzione delle decisioni politiche anche a mezzo di strumenti di democrazia diretta e di iniziativa popolare.

9) Promozione in Europa di un confederalismo autentico su base regionale e comunitaria, secondo principi di autodeterminazione, cooperazione, solidarietà e sussidiarietà.

10) Partecipazione alle elezioni in forma autonoma e, ove non possibile, in accordo con formazioni politiche non in conflitto con la presente Carta dei valori.

11) Trasversalità e inclusione di persone e culture che in passato sarebbero state definite di centro, destra o sinistra, ma che oggi vogliono guardare avanti contro ogni centralismo.

12) Ricomposizione - laddove democraticamente deliberata - delle unità storiche separate da frontiere inter-statali, all’interno del quadro complessivo di coesione europea.

13) Solidarietà politica e coesione economico-sociale tra tutti i popoli, contro ogni forma di colonialismo.

14) Resistenza e lotta a ogni forma di razzismo e xenofobia, per una migliore comprensione fra individui, popoli e comunità, nell’accettazione e nel fecondo e reciproco scambio fra le culture.

15) Crescita della rappresentanza politico istituzionale delle comunità e dei popoli, delle minoranze, dei popoli senza stato.

 

Sottoscritta a Roma l’11 novembre 2019 (San Martino) dalle quattro forze fondatrici:

Chantal Certan - Autonomie Liberté Participation Écologie ALPE (Vallée d’Aoste)

Federico Simeoni - Patrie Furlane

Alfredo Gatta - Pro Lombardia Indipendenza

Igor Gabrovec - Slovenska skupnost Ssk

 

Aggiornata, con lievi modifiche all’unanimità, dall’assemblea alla vigilia della presentazione pubblica di AeA a Udine (21 febbraio 2020, Giornata internazionale delle lingue madri)

  • Ultimo aggiornamento il .

Autonomie e Ambiente
Via Vittorio Emanuele III n.3 - 33030 Campoformido (UD)

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ottenere aggiornamenti sulle attività della rete Autonomie e Ambiente

Abilita il javascript per inviare questo modulo